Bronzi di Riace
Matrimonio anni '60 - Francavilla Angitola
Bottega tipica - Tropea
Chiesa di Santa Maria della Consolazione - Altomonte
Castello Normanno - Vibo Valentia
Scogliera - Zambrone
Fortezza Aragonese - Le Castella (Ph. Marco Rey)
Nei cieli di Pizzo
Torroni e mostaccioli di Soriano
Chiesa di Santa Maria dell'Isola (sullo sfondo il Vulcano Stromboli) - Tropea
Centro storico - Serra San Bruno
Piazza Serrao - Filadelfia Ph. Francesco Bartucca
FacebookTwitter

Banner-gofly Dai spazio alla tua attivitRicami Tessiture Logo 6

Giornata in Memoria delle vittime innocenti delle mafie

 

Promossa e organizzata dal Comune di Taurianova in concerto con la Consulta delle Associazioni e della Società Civile e in collaborazione con le scuole e le parrocchie della città, è tornato a Taurianova l’appuntamento del 21 marzo, con la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

La giornata è coincisa, idealmente, con l’inizio della primavera ed ha rappresentato un momento importante in cui il ricordo di tutte le vittime innocenti delle mafie si  è unito al quotidiano impegno civile. 

“Una giornata di aggregazione e consapevolezza collettiva che a Taurianova, primo Comune sciolto per mafia, assume un significato profondo” ha dichiarato l’assessore alla legalità Massimo Grimaldi (figlio di Giovanni, vittima innocente di mafia, ucciso nel tristemente famoso “venerdì nero”); mentre l’assessore all’istruzione Angela Crea ha aggiunto: “I ragazzi delle scuole hanno realizzato un corteo colorato e vivo, per interpellare la città e abbracciare i familiari delle vittime innocenti presenti”

Anche il presidente della Consulta Annamaria Fazzari ha sottolineato che Taurianova ha pagato un tributo altissimo anche di sangue innocente, ecco perché dobbiamo impegnarci a restituire ai giovani la speranza, pure attraverso iniziative sociali e culturali che permettono la riflessione”.

La manifestazione si è svolta in due momenti: il primo è stato il corteo con partenza da Piazza Macrì, che dopo aver attraversato il centro cittadino (Piazza Italia, Via XXIV Maggio) è arrivato in Villa Fava dove è iniziato il secondo momento della mattinata, condotto dalla giornalista Nadia Macrì, che si è sviluppato come un racconto collettivo, una narrazione attraversata da testimonianze, musica, parole, emozioni condivise e alle ore 11.00 la lettura dei nomi delle vittime innocenti. 

La girandola è stato il simbolo scelto per la giornata. Allegra e colorata, mossa dal vento o dal soffio di chi la tiene tra le mani, rappresenta la bellezza del “fresco profumo di libertà”.

Così Paolo Borsellino: “La lotta alla mafia dev'essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità e quindi della complicità”.

 

Immagini manifestazione 2022 

GIORNATA 21 MARZO VITTIME INNOCENTI MAFIA 01GIORNATA 21 MARZO VITTIME INNOCENTI MAFIA 02GIORNATA 21 MARZO VITTIME INNOCENTI MAFIA 03GIORNATA 21 MARZO VITTIME INNOCENTI MAFIA 04

 

Visite: 1511
Visite agli articoli
2312863

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione su questo sito web. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information