FacebookMySpaceTwitterMixx

Valli Cupe, un viaggio nella natura incontaminata

 

MIN Video Valli Cupe Sersale  
DOCUMENTARIO - Valli Cupe

 

Valli Cupe Sersale Catanzaro Calabria 2017

Ci siamo appena lasciati alle spalle la SS106 Ionica, quella che da Reggio Calabria arriva fino a Taranto, e siamo saliti verso la Presila Catanzarese, esattamente sulla strada che da Cropani Marina porta fino a Buturo. Una serie di curve circondate da distese di campi incolti e una strada a tratti dissestata ci conduce fino a Sersale, un piccolo borgo arroccato su un colle a 740 mt di altitudine, immerso nella natura dove non manca l’ospitalità e l’ottima cucina casereccia.

Lasciato il paese ci incamminiamo in una stradina che conduce all’ingresso del parco denominato “Valli Cupe”, una riserva naturale ben conservata e armoniosamente inserita nell’ambiente circostante.

Ci avventuriamo lungo la staccionata che delimita il percorso e cominciamo a scendere, quando incontriamo un gruppo intento ad ascoltare una guida locale che sta spiegando storia e topografia del territorio. Il percorso è impegnativo ma mai pericoloso, le discese più ripide sono realizzate a gradoni dove si incontrano piante e animali tipici del luogo. Arrivati in fondo ci appare un piccolo chiosco dove un ragazzo ci fornisce indicazioni e un caschetto per proteggerci dalla possibile caduta di piccoli sassi. Ci addentriamo nel Canyon e rimaniamo stupiti dalla maestosità di queste rocce. Pareti a picco si slanciano ai lati di un piccolo rigagnolo e noi passiamo da una sponda all’altra fino a raggiungere la fine del percorso. Risalire è più duro di quanto pensassimo ma la voglia di farcela è più forte della fatica. 

Arrivati nuovamente in paese entriamo in uno dei tanti ristorantini tipici dove possiamo gustare le prelibatezze della zona e riposare in attesa dell’escursione pomeridiana.

 

Cascata Del Campanaro Zagarise 2017 1Prossima tappa è la “Cascata del Campanaro”, un luogo aspro e silenzioso ubicato nel territorio di Zagarise, dove l’unico rumore che possiamo udire è dato dall’acqua che si infrange sulle rocce. 

Immersa in una boscaglia che ricorda le foreste equatoriali, si raggiunge mediante un tracciato con un dislivello di 50 mt. Lungo il percorso troviamo un capanno utilizzato in passato dai contadini per ripararsi dalle intemperie e un ponte ottocentesco reduce dai bombardamenti della Seconda guerra Mondiale. Oltrepassata una piccola pozza detta “Vullu” dove i riflessi rossi nell’acqua sono dettati dalla presenza di alghe rosse ci ritroviamo sopra un ponte in legno che attraversa il corso del fiume e appena giriamo lo sguardo, sulla sinistra, ci appare maestosa la cascata, che con i suoi 22 mt di altezza ci attrae nelle sue acque limpide e cristalline.

 

NG

 

 

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

 
Borgo di Sersale Catanzaro 2017 OK Valli Cupe Sersale Catanzaro Calabria 2017 1Valli Cupe Sersale Catanzaro Calabria 2017 7
Valli Cupe Sersale Catanzaro Calabria 2017 3 Valli Cupe Sersale Catanzaro Calabria 2017 4
 
Valli Cupe Sersale Catanzaro Calabria 2017 6Flora Tipica Valli Cupe Sersale 1Cascata Del Campanaro Zagarise 2017 3  
Fiumara del Campanaro Zagarise 2017 Cascata Del Campanaro Zagarise 2017 2
 

 

 

Cascata Del Campanaro Zagarise 2017

 
Visite: 336

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information