Bronzi di Riace
Matrimonio anni '60 - Francavilla Angitola
Bottega tipica - Tropea
Chiesa di Santa Maria della Consolazione - Altomonte
Castello Normanno - Vibo Valentia
Scogliera - Zambrone
Fortezza Aragonese - Le Castella (Ph. Marco Rey)
Nei cieli di Pizzo
Torroni e mostaccioli di Soriano
Chiesa di Santa Maria dell'Isola (sullo sfondo il Vulcano Stromboli) - Tropea
Centro storico - Serra San Bruno
Piazza Serrao - Filadelfia Ph. Francesco Bartucca
FacebookTwitter

Banner-gofly Dai spazio alla tua attivitRicami Tessiture Logo 6

Il Città di Cosenza vola alle finali nazionali di Seconda Categoria

La Calabria ha una finalista certa alle finali nazionali dei campionati italiani per società, in programma il 13 e 14 novembre prossimi a Bergamo. Il Città di Cosenza ha infatti battuto, in gara unica su campo neutro (a Roma), la Bocciofila Sassari nella finale interregionale playoff di Seconda Categoria di raffa. I cosentini, guidati dal tecnico Walter Dodaro, hanno conquistato 5 su 8 dei set disponibili, rimasti a secco i sardi. Per la società cosentina, la cui prima squadra disputa già il campionato nazionale di Serie A2, è un risultato esaltante che va ad impreziosire ancor di più gli 84 anni di storia della squadra boccistica calabrese più longeva. Un traguardo che deve inorgoglire tutto il movimento calabrese. «I risultati della Calabria sono straordinari. Nell'alto livello è confermata la presenza di tre squadre in A2 (Catanzarese, Città di Cosenza appunto e Città di Rende. ndr) e probabilmente arriverà anche la quarta. E poi la straordinaria prima volta di Sala nella final four femminile e ora la conquista delle fasi finali nazionali in Seconda Categoria e quella di Laurmend in Terza a un passo. Sono convinto che Novembre ci regalerà ancora tante gioie». Questo l'augurio del presidente del Comitato regionale della Fib Calabria, Francesco D'Ambrosio. Oggi intanto gli applausi sono tutti per Gianfranco Lise e compagni che hanno dimostrato di avere tutte le carte in regola, fra cui qualità ed esperienza, per potersi giocare il titolo italiano e migliorare il risultato di due anni fa alle finali di Padova quando sono un pallino le negò il tricolore. 

In Terza Categoria non smette di stupire Laurmend. La piccola, grande, matricola cosentina - nata neanche un anno fa dalla fusione di Laurignano e Mendicino - supera in casa, nella finale di andata della fase interregionale del campionato di Promozione di Terza Categoria, i molisani di Monteforte con un netto 8-0, non lasciando agli avversari neanche le briciole. Sabato 30 ottobre a Campobasso la finale di ritorno: in palio c'è il sogno chiamato finali nazionali di Bergamo per il titolo italiano.

FINALE FASE INTERREGIONALE DI SECONDA CATEGORIA

Bocc. Sassari - Città di Cosenza 0-5

Senes L. Senes A. - Sechi vs Bruno F. - Castelluzzo - Carotenuto 2 - 8, 0-8; Moretti (1° set sost. Castiglia) vs Lise Gius. 1-8, 3-8; Senes A. - Senes L. vs Bruno F. - Castelluzzo 0-8; 

Tecnico Sassari: Antonio Cordedda (Gavino Sodino)

Tecnico: Walter Dodaro (dir. Pasquale Granata)

Direttore di gara: Mauro Monni

ANDATA FINALE INTERREGIONALE PLAYOFF DI TERZA CATEGORIA

Laurmend (CS) - Bocc. Monteforte (CB) 8-0

Gaglianese M. - Toteda - Gaudio E. vs Gramo - De Simio - Massimo 8-7, 8-1; Gaglianese G. vs Sammartino 8-0, 8-0; Toteda - Gaudio E. vs Gramo - De Simio 8-3, 8-0; Gaglianese M. - Gaglianese G. vs Samamrtino - Massimo 8-0, 8-0;

Tec. Laurmend: Giovanni Gaudio

Tec. Monteforte: Luca Iacobucci

Direttore di gara: Franco Airaldi

 

 

Citta di Cosenza Calabria Italia 2021Citta di Cosenza Laurmend Calabria Italia 2021

 

Visite: 29
Visite agli articoli
1834462

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione su questo sito web. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information