Bronzi di Riace
Matrimonio anni '60 - Francavilla Angitola
Bottega tipica - Tropea
Chiesa di Santa Maria della Consolazione - Altomonte
Castello Normanno - Vibo Valentia
Scogliera - Zambrone
Fortezza Aragonese - Le Castella (Ph. Marco Rey)
Nei cieli di Pizzo
Torroni e mostaccioli di Soriano
Chiesa di Santa Maria dell'Isola (sullo sfondo il Vulcano Stromboli) - Tropea
Centro storico - Serra San Bruno
Piazza Serrao - Filadelfia Ph. Francesco Bartucca
FacebookTwitter

Banner-gofly Dai spazio alla tua attivitRicami Tessiture Logo 6

×

Errore

Could not load feed: http://www.ildispaccio.it/cultura?format=feed&type=rss

Liceo Classico D. Borrelli “Plastic free”

 

Liceo Borrelli plastic free Santa Severina KR Calabria Italia 2020Il tema dell’ambiente è tra i più delicati del nostro tempo, in particolare riguardo alla riduzione degli sprechi e degli agenti inquinanti. L’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile ci invita ad educare alla cittadinanza e alla sostenibilità nella scuola della realtà. Il mondo della scuola, inteso come luogo di formazione di coscienza civica e sociale, d’altronde, da tempo sta dimostrando sensibilità e attenzione attraverso campagne di informazione e di disseminazione di buone pratiche tra i cittadini di domani. 

Il successo recente, soprattutto fra i giovani, di alcune iniziative mondiali di protesta contro l’inerzia dei governi di fronte ai sempre più gravi problemi ambientali, mostra chiaramente che in questa generazione è forte la preoccupazione per la salute del nostro pianeta. 

L’I. O. Borrelli si inserisce in questo quadro sia attraverso iniziative già in atto – come i contenitori per la raccolta differenziata nell’istituto – sia con la distribuzione di borracce a tutti gli studenti, finalizzata a ridurre il consumo della plastica a scuola. La consegna è iniziata dalle classi prime del Liceo Classico e dell’ITT e proseguirà nei prossimi giorni.

L’istituto mira ad eliminare l’uso di bottigliette in plastica nel corso dell’a.s. 2020/2021. La scuola è investita di compiti assai rivelanti: i futuri cittadini devono conoscere, costruire, padroneggiare. Ovvero a loro è richiesta una cittadinanza ampia e articolata, fatta di senso della legalità, etica delle responsabilità, pensiero critico.

 

 

Visite: 45

Notizie Culturali

Visite agli articoli
1595731

Utilizziamo i cookie per migliorare la navigazione su questo sito web. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information