Bronzi di Riace
Matrimonio anni '60 - Francavilla Angitola
Bottega tipica - Tropea
Chiesa di Santa Maria della Consolazione - Altomonte
Castello Normanno - Vibo Valentia
Scogliera - Zambrone
Fortezza Aragonese - Le Castella (Ph. Marco Rey)
Nei cieli di Pizzo
Torroni e mostaccioli di Soriano
Chiesa di Santa Maria dell'Isola (sullo sfondo il Vulcano Stromboli) - Tropea
Centro storico - Serra San Bruno
Piazza Serrao - Filadelfia Ph. Francesco Bartucca
FacebookMySpaceTwitterMixx

Banner-gofly Ricami Tessiture Logo 6 PRIMA Logo

Alternanza Scuola-Lavoro presso il Laboratorio Orafo Spadafora di S. Giovanni in Fiore

Alternanza Scuola-Lavoro presso il Laboratorio Orafo Spadafora di S. Giovanni in Fiore 

 

Notte Liceo Classico Santa Severina Crotone 2018

Per l’anno scolastico 2017/2018 il Liceo Classico “D. Borrelli” di Santa Severina ha avviato un progetto di Alternanza Scuola Lavoro con il Laboratorio Orafo Spadafora di S. Giovanni in Fiore.

In particolare, gli studenti del Liceo Borrelli si sono concentrati sullo studio storico delle fonti che hanno ispirato l’arte orafa del maestro sangiovannese e sulla tradizione orafa e argentiera del centro calabrese.

La tradizione orafa della famiglia Spadafora risale alla fine del 1700. Fu allora che il primo Giuseppe aprì la sua bottega in San Giovanni in Fiore. Da quel momento gli Spadafora, nelle generazioni a seguire, non hanno mai abbandonato la lavorazione del metallo prezioso, facendo tesoro degli insegnamenti dei propri padri e dei padri dei loro padri. Hanno arricchito l'antica tradizione orafa calabrese, creando una simbiosi armonica tra le varie culture che negli anni hanno influenzato la Calabria, dalla greca alla bizantina, da quella araba a quella ispanica. Oggi quell'antica bottega è conosciuta in tutto il mondo grazie a Giovambattista Spadafora e ai suoi figli.

Oltre alla visita al laboratorio e alla conoscenza delle tecniche utilizzate nella produzione dei gioielli, gli studenti hanno potuto approfondire, nelle giornate del 4 e del 5 gennaio scorsi, l’aspetto storico e artistico dell’arte orafa della famiglia Spadafora grazie al contributo di specialisti del settore come il prof. Antonello Savaglio (Deputato di Storia Patria, Calabria), l’architetto Pasquale Lopetrone e del prof. Riccardo Succurro (Presidente del Centro studi Gioachimiti).

Obiettivo principale del progetto di Alternanza Scuola Lavoro è stato quello di far conoscere e apprezzare un’azienda storica del territorio che ha saputo farsi conoscere in tutto il mondo grazie al recupero della tradizione locale.

La nuova legge di riforma 107/15 che dispone riguardo l'alternanza scuola-lavoro introduce, appunto, una nuova forma di collegamento della scuola con il lavoro. 

Essa, infatti, modalità didattica facente parte dell'offerta formativa e divenuta obbligo di legge a partire dall'anno scolastico 2015/2016 per tutti gli studenti del triennio della scuola superiore di secondo grado, con una differente durata in base all'ordinamento scolastico: 400 ore negli istituti tecnici professionali e 200 nei licei, si pone l'obiettivo di garantire competenze spendibili nel mondo del lavoro. 

L'istituzione scolastica deve presentare agli studenti percorsi convenzionati con le imprese o con gli enti pubblici o privati che sono disposti ad accogliere i ragazzi in situazioni lavorative senza però costituire rapporto individuale. 

Le finalità che l'ASL si pone, sono diverse, anzitutto quella di attuare delle modalità di apprendimento che riescano a collegare la formazione didattica in aula con quella pratica e favorire quelle che sono le nostre vocazioni per arrivare in maniera più consapevole alla scelta del percorso di studio e di lavoro. 

La scuola cerca in questo modo di valorizzare il territorio in cui viviamo e le imprese che funzionano, per invitare i giovani a pensare, già da ora, al proprio futuro sperando che non sia lontano dalla nostra terra che oggi più che mai ha bisogno di menti fresche. 

Entrare a contatto con una realtà grandiosa come quella orafa ha fatto capire ai giovani studenti quanto sia vasta e fruttuosa l'arte del creare e soprattutto l'impegno e la costanza che ci sono dietro. 

In una Calabria, periferia del mondo, ormai quasi dimenticata dalle istituzioni, la famiglia Spadafora e la sua grandiosa arte orafa costituisce uno spiraglio di luce per cominciare a guardare con occhi diversi la nostra terra, che non è fatta solo di aspetti negativi ma anche di tanta bellezza come le loro splendide creazioni. 

 

Enrica Nicolazzi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Visite: 1063
Visite agli articoli
876429

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information